Sunday, December 16, 2018

Torna la notte dei ricercatori

By Marta Fortunati on 24 settembre 2018
0 142 Views

Il 28 settembre 2018 si svolgerà in tutta Europa la 13° edizione della ‘Notte europea dei ricercatori’ che vede coinvolte oltre 100 città italiane con l’obiettivo di far incontrare ricercatori e cittadini, per divulgare la cultura scientifica in un contesto interattivo e partecipativo. All’evento, sostenuto dalla Commissione europea, partecipano migliaia di ricercatori che proporranno spettacoli, workshop e laboratori per adulti e bambini.

Presso l’area del Cnr di Tor Vergata (Via Fosso del Cavaliere, 100- Roma) che per l’occasione si trasforma in un parco articolato in workshop, laboratori, padiglioni della scienza, eventi e spettacoli sono in programma molte attività e visite sui temi della scienza, della tecnologia e della realtà ad essi connesse. Tra le varie proposte:

  • -‘Pesi a bordo! Dal principio di Archimede alla stabilità delle navi’ a cura dell’Istituto di iNgegneria del Mare (Inm-Cnr) dove i ricercatori risponderanno, con esperimenti dal vivo effettuati su corpi galleggianti e modelli di navi in scale, ad alcune domande come perché le navi galleggiano? Cosa succede a un corpo che s’immerge in un fluido? Come si può sfruttare l’energia del mare? Ciò consentirà ai visitatori di capire perché le navi possono restare a galla e mantenere la loro stabilità.

  • -‘In viaggio nel Sistema solare’ dell’Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziali (Inaf-Iaps) che presenterà alcune missioni di esplorazione del Sistema solare a cui partecipa l’Inaf-Iaps tra cui Cassini, con la mostra itinerante ‘In viaggio con Cassini’ che mostra le ultime fasi della vita della sonda Cassini, conclusa nel settembre 2017 con un tuffo nell’atmosfera del pianeta.

  • -‘La valigetta di James Bond’ presentato dall’Istituto sull’inquinamento atmosferico (Iia-Cnr): si tratta di una ‘valigetta’ particolare che racchiude un sistema di analisi capace di eseguire un monitoraggio della qualità dell’aria e di inviarne i dati ad una stazione remota in tempo reale.

Il Cnr, area di Tor Vergata partecipa all’evento in collaborazione con ScienzaInsieme e il progetto europeo Ern-Apulia coordinato dall’Università del Salento, nell’ambito delle azioni Marie Skłodowska–Curie di Horizon 2020. Al progetto ScienzaInsieme collaborano tra gli altri Asi, Cineca, Cnr, Inaf e Sapienza Università di Roma.

L’ingresso à gratuito. Per conoscere nel dettaglio attività, modalità di prenotazione ed orari, consultare il sito www.nottedellascienza.it

Rispondi