Friday, May 24, 2024
  • Home
  • Pomezianews
  • Il Cubismo e la Rivoluzione Artistica attraverso la Geometria

Il Cubismo e la Rivoluzione Artistica attraverso la Geometria

By Claudia Donnini on 30 Agosto 2023
0 149 Views

Il Cubismo e la Rivoluzione Artistica attraverso la Geometria

image_pdfimage_print


Il Cubismo è uno dei movimenti artistici più influenti e innovativi del XX secolo.

Nato all’inizio del secolo, questo movimento ha ridefinito il concetto di rappresentazione artistica attraverso la rottura delle regole convenzionali della prospettiva e della geometria.

Guidato da una serie di talentuosi artisti, il Cubismo ha aperto nuove strade per l’arte moderna, sfidando le tradizioni e introducendo un modo completamente nuovo di vedere e rappresentare il mondo.

Esponenti del Cubismo:

Tra gli esponenti più noti del Cubismo spiccano Pablo Picasso e Georges Braque.

Picasso, in particolare, è spesso considerato il “padre” del Cubismo.
La sua passione per l’esplorazione artistica lo ha spinto a sperimentare nuove tecniche e stili, dando vita a opere che sfidano la percezione visiva.

Le opere di Braque, collaboratore stretto di Picasso, sono altrettanto significative nel definire il movimento cubista.

Insieme, hanno gettato le basi per un’estetica artistica che avrebbe rivoluzionato il mondo dell’arte.

Tecniche e Collage:

Il Cubismo è noto per la sua rivoluzionaria reinterpretazione della rappresentazione visiva. Gli artisti cubisti hanno abbandonato l’idea della prospettiva tradizionale e hanno invece cercato di catturare l’oggetto rappresentato da molteplici angolazioni nello stesso quadro.

Questa rottura con la prospettiva convenzionale ha portato alla creazione di opere che sembrano frammentate e ricomposte in modo geometrico.

Il cubismo si declina in due varianti: il cubismo analitico e il cubismo sintetico.

Nella fase analitica, gli artisti cubisti hanno abbracciato una rottura radicale con la rappresentazione tradizionale e la prospettiva.

L’obiettivo era quello di scomporre gli oggetti in forme geometriche fondamentali, esplorando la struttura stessa della realtà.
Questo approccio ha portato a opere che sembravano frammentate e spesso difficili da interpretare a prima vista.

Il Cubismo Sintetico è emerso successivamente, intorno al 1912, e ha segnato una svolta nell’approccio cubista.
In questa fase, gli artisti hanno iniziato a sintetizzare nuovamente gli elementi della realtà in modi più riconoscibili, pur mantenendo la rottura formale tipica del movimento.

Il termine “sintetico” si riferisce alla ricomposizione degli oggetti in modo più unificato e al riunire di elementi diversi per creare un tutto coerente.

Questa fase ha visto l’introduzione di tecniche come il collage, in cui pezzi di materiale reale come giornali, tessuti e persino oggetti tridimensionali venivano incorporati nelle opere.

Questo ha aggiunto una dimensione tattile alle opere e ha infranto ulteriormente le barriere tra arte e realtà.
Attraverso il collage, gli artisti hanno ampliato la loro espressione creativa, giocando con la manipolazione dei materiali e creando strati di significato.

 

Opere Importanti:

Tra le opere più significative del Cubismo, vi è il famoso dipinto di Picasso del 1907 intitolato “Les Demoiselles d’Avignon”.

Quest’opera, caratterizzata da volti distorti e angolari, rappresenta una pietra miliare nel movimento cubista, introducendo la rappresentazione multipla e la scomposizione delle forme.

Un’altra opera iconica è “Natura morta con violino e chitarra” di Georges Braque, realizzata nel 1913.

In questa tela, Braque utilizza la tecnica del collage per incorporare parti di un violino e una chitarra direttamente nell’opera.
Questo approccio mostra come il cubismo stesse spingendo i confini dell’arte tradizionale.

In conclusione, il Cubismo rappresenta un punto di svolta fondamentale nella storia dell’arte.

Attraverso l’esplorazione delle geometrie e la rottura delle regole prospettiche, gli artisti cubisti hanno aperto nuove strade espressive.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *