Monday, March 1, 2021

I venerdì della chimica italiana

Avatar By Marina Landolfi on 10 Febbraio 2021
0 90 Views

I venerdì della chimica italiana

image_pdfimage_print

La Società chimica italiana (Sci) organizza in diretta streaming, dal proprio canale YouTube, “I Venerdì della Sci” seminari dedicati ai vincitori delle Medaglie Sci per il 2020. Il prossimo incontro, dal titolo “Dal bianco al nero, il viaggio di un chimico inorganico tra gli allotropi di un elemento affascinante”, sarà tenuto il 12 febbraio da Maurizio Peruzzini, già direttore del Dipartimento di scienze chimiche e tecnologie dei materiali del (Dsctm) del Cnr,  premiato con la prestigiosa Medaglia Stanislao Cannizzaro che viene assegnata  a scienziati che abbiano contribuito con l’originalità delle loro attività scientifiche all’ampliamento delle conoscenze chimiche fondamentali a livello internazionale. Il premio viene conferito a Peruzzini come riconoscimento alle ricerche eccezionali condotte nello sviluppo della chimica del fosforo e dei materiali 2D di cui è punto di riferimento nazionale e mondiale da quarant’anni. Proprio per studiare il fosforo elementare o meglio la sua forma bidimensionale, il fosforene, parente del grafene, ma formato solo da atomi di fosforo, Peruzzini ha ottenuto l’Advanced Grant dello European Research Council (ERC) per il progetto PHOSFUN che può essere ‘applicato’ in vari campi, dalla  sensoristica alla medicina.

Il programma prosegue con Massimo Trotta (26 febbraio) con “I nuovi mezzi di comunicazione di massa stanno cambiando il mondo della scienza?”, Medaglia Marotta; Benedetta Mennucci, (12 marzo) vincitrice della Medaglia Pisani che interverrà con “Dalle molecole alla funzione biologica: una sfida possibile per la chimica computazionale?”. Il 26 marzo Giovanni Battista Appendino, Medaglia Piria, conclude il ciclo di incontri con “Perché si studiano (ancora) i composti naturali”. L’inizio dei seminari è alle ore 15,00, la durata è di 30 minuti seguiti da discussione. Nello scorso mese di gennaio sono state assegnate altre due medaglie: la Bertini a Federico Bella e la Illuminati a Michele Antonio Floriano.

Ogni tre anni la Sci, che riunisce oltre 3.500 soci accomunati  dall’interesse per la scienza chimica e dalla volontà di contribuire alla crescita economica e culturale del paese, conferisce la medaglia Cannizzaro, che quest’anno, per la prima volta, va ad uno scienziato del Cnr. (Foto di Michal Jarmoluk da Pixabay)

www.soc.chim.it

www.youtube.com/c/societachimicaitaliana2020

Rispondi