Friday, October 19, 2018

“In rete” le attività della Pro Loco di Pomezia

By massimiliano villani on 4 maggio 2018
0 502 Views

Pomezianews intervista in esclusiva il Presidente Claudio Mazza

 

Claudio Mazza, la Pro Loco Pomezia sta allargando i propri orizzonti ed è oggi una bella realtà

“La nostra linea si sta tracciando sempre di più, per amplificare il proprio orticello bisogna seminare oltre, allargando il tracciato si hanno più opportunità di aiutare e farsi aiutare, ma sopratutto ci si amplifica a vicenda: in questo la rete UNPLI è agevolata, basti pensare che solo nella nostra regione ci sono oltre 360 pro loco, ed in Italia oltre 6000”

Quali risultati avete raggiunto ad oggi?

“La nostra è una visione a 360 gradi che ci permette di guardare sempre oltre e che ci ha portato grandi risultati. Voglio ricordare la presentazione dei Torvicelli su Rai 2 e Rai 3, con oltre 3 milioni di telespettatori che hanno sentito il nome di Pomezia; siamo poi stati presenti a Roma, Aprilia, Priverno, Latina, Cantalice, Agra (VA) e Ladispoli. Proprio con quest’ultima abbiamo instaurato un bel gemellaggio: ci siamo fatti promotori dei loro pregiati carciofi – un grande progetto durato molti mesi – e siamo riusciti a far interagire la comunità ebraica con le caratteristiche del carciofo prodotto a Ladispoli. Molta attenzione, inoltre, si è creata – e continua ad esserci –  sugli oltre 4 minuti di diretta su eat parade con la preparazione del carciofo, effettuata dallo chef Raffaele Lenti dell’hotel Selene,  e con l’intervista a Claudio Nardocci, presidente pro loco Ladispoli e Unpli Lazio”
State facendo un grande lavoro per il territorio e ora addirittura il NYT parla degli eventi a cui avete dato un contributo: ci spieghi meglio 
“Testate di stampa  nazionali hanno riportato le nostre attività: una positiva pressione mediatica che ha infine permesso l’uscita di un articolo sul famoso New York Times in merito al progetto di ampio respiro creato con Ladispoli, frutto esclusivo della grande stima e collaborazione fra persone rispettose. A tal proposito devo ringraziare il nostro caro amico Luigi Salsini, presidente di Fare Calabria, altra realtà con noi associata. Ma questo è solo l’inizio: molte realtà della nostra Regione sono in contatto con noi per replicare questo format. Questo è ciò che si raggiunge con persone e realtà propositive”

E’ nata da poco anche la nuova Pro Loco Torvaianica con il presidente Paolo Fiorentini: potrete lavorare insieme con uno sguardo maggiore al nostro litorale?

“Ho colto molto positivamente la nascita della nuova Pro Loco Torvaianica e sono certo che lavoreremo insieme: attraverso il loro ruolo di referenti di Torvaianica cercheremo insieme di aiutare il territorio, mettendo in condivisione i nostri contatti e la nostra esperienza. Unendo varie frazioni della Città si amplifica tutto il territorio, ma sopratutto si riducono gli sforzi e cresce il risultato. A Torvaianica c’è un grande lavoro da fare e, quando si cominceranno a vedere i risultati, ne beneficerà tutta Pomezia, perché il nostro litorale può essere trainante ad un possibile nuovo turismo, composto – perché no – anche da una larga parte dei nostri concittadini”
massimiliano villani

Nato a Napoli, cresciuto a Roma e residente a Pomezia ormai da più di dieci anni, mi occupo da sempre di comunicazione e sono convinto che l'impegno civico, unito all'amore per il proprio territorio, possa essere un grande stimolo alla crescita di una collettività partecipe e consapevole

Rispondi