Saturday, October 1, 2022
  • Saturday, October 1, 2022
  • webmail
  • Home
  • Pomezianews
  • FUORI PORTA – A Carpineto romano la presentazione DEL PERDUTO AMORE

FUORI PORTA – A Carpineto romano la presentazione DEL PERDUTO AMORE

By Teresa Faticoni on 2 Settembre 2022
0 51 Views

FUORI PORTA – A Carpineto romano la presentazione DEL PERDUTO AMORE

image_pdfimage_print

Il libro dedicato a Lisa Briganti verrà presentato, sabato 3 settembre alle 18,  nella Piazza Cardinal Giuseppe Pecci (Jo Sedio)

È un libro, pubblicato dalle Nuove Edizioni Aldine di Bevagna, dedicato a Lisa Briganti, la ragazza scomparsa due anni fa: s’intitola “Del Perduto Amore”, mentre il sottotitolo recita: “Versi per l’anima nel ricordo di Lisa”.

Contiene infatti le poesie scritte per lei dal padre, Quirino, dalla cugina Diletta Campagna e da amici e conoscenti.

Verrà presentato, sabato 3 settembre alle 18, a Carpineto Romano, nella Piazza Cardinal Giuseppe Pecci (Jo Sedio). Interverranno: oltre a tutti gli autori, Giorgia Briganti, presidente dell’Associazione “Mondo Futuro”, il poeta Antonio Veneziani, e lo scrittore Italo Campagna. Modererà l’incontro Roberto Campagna, giornalista e scrittore.

Nel corso della presentazione verranno declamate alcune poesie contenute nel libro dagli attori Orazio Mercuri, Fiammetta Mancini e Pierluigi Polisena. La lettura verrà accompagnata dalla chitarra di Andrea Del Monte. In programma anche un intermezzo di musica jazz con Claudio Tomei (sax/tenore), Laura Lidano (voce), Tonino Di Blagio (tastiera).

Infine, a margine della presentazione verrà allestita una piccola mostra dei dipinti di Tiziana Mastromatteo con i quali è stato illustrato lo stesso libro. In particolare, il libro affronta, in chiave poetica, il tema della perdita. Un percorso letterario attraverso i ricordi, le emozioni e i sentimenti che riempiono di contenuti le composizioni poetiche dedicata a Lisa. Come si può mitigare il dolore dell’anima quando tutto ti crolla addosso?

Scrive Quirino Briganti nella nota introduttiva: “Questo evento drammatico, che ci pone di fronte al senso della vita e della morte, ci costringe a meditare sul nostro vissuto e sulla nostra percezione della realtà. Tutto inizialmente ci appare diverso, confuso e siamo tentati di aggrapparci ai frammenti di ricordi che solo ora assumano un nuovo significato, più compiuto, più definito. Siamo spinti a rileggere la nostra vita in una continua ricerca di noi stessi in relazione alla persona perduta. Muta persino la percezione sul senso stesso della vita. Questo complesso processo introspettivo ci trasforma facendoci scoprire quali sono le vere priorità, le cose davvero essenziali nella nostra esistenza”.

Lisa aveva sedici anni e mezzo al momento della sua prematura scomparsa, avvenuta a Carpineto Romano il 28 agosto del 202. Lei aveva lo sguardo proiettato al futuro perché credeva nella potenza e nella bellezza dei suoi sogni. Desidera un Pianeta pulito, non poteva immaginare il mondo devastato dall’impatto del cambiamento climatico sugli ecosistemi, sulle foreste e sull’intera biodiversità della Terra.

Amava la lettura, la musica, il volley e aveva a cuore l’amicizia vera. Antonio Veneziani, nella prefazione, ha definito i versi “Del Perduto Amore”, “belli, intensi, profondi e stracolmi di amore e di tenerezza” e i disegni di Tiziana Mastromatteo, la mamma di Lisa, “solari, quasi giocosi”.

Da precisare che l’intero ricavato dalla vendita del libro andrà devoluto all’Associazione “Mondo Futuro” per i progetti di promozione della sostenibilità ambientale.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.