Saturday, December 4, 2021
  • Saturday, December 4, 2021
  • webmail
  • Home
  • Pomezianews
  • Partecipazione attiva a Pomezia, prima seduta della Consulta comunale delle Associazioni e del volontariato

Partecipazione attiva a Pomezia, prima seduta della Consulta comunale delle Associazioni e del volontariato

By comunicati stampa on 16 Novembre 2021
0 101 Views

Partecipazione attiva a Pomezia, prima seduta della Consulta comunale delle Associazioni e del volontariato

image_pdfimage_print
Si è svolta nell’aula magna del complesso comunale Selva dei Pini la prima seduta della Consulta comunale delle Associazioni e del volontariato, istituita lo scorso maggio dopo un lungo processo partecipato che ha visto coinvolte Amministrazione comunale e realtà associative del territorio.
Ampia la partecipazione, che ha visto la presenza di 26 associazioni. Durante l’incontro sono stati costituiti cinque gruppi d’interesse e lavoro: Protezione Civile, Culturale, Sport, Socio Educativi, Ricreativi, ognuno dei quali ha visto la nomina di un portavoce: rispettivamente Valentina Grillandi (Protezione Civile Gamma 13), Roberto Pulcinella (ass. Hesperia), Alessio Valmaggi (ASD Gladiatore Rugby Pomezia Rugby) Simone Pecorella (ass. Miriana il mio Angelo in Paradiso), Federico Barbati (CdQ Il Querceto e Colli di Enea).
“La Consulta comunale delle Associazioni e del volontariato – commenta l’Assessore Giuseppe Raspa – rappresenta uno strumento importante per valorizzare le attività svolte dalle associazioni che operano da anni sul nostro territorio e al tempo stesso rafforzare la collaborazione con l’Amministrazione comunale. Buona la partecipazione al primo incontro, segno della bontà del progetto avviato”.
“Con la Consulta – aggiunge il Presidente della Commissione Affari Generali, Risorse Umane e Partecipazione Silvio Piumarta – le associazioni del territorio avranno a disposizione un canale stabile per collaborare tra loro, e con l’amministrazione comunale. Rafforzare la partecipazione dei cittadini alla vita amministrativa, e incentivare la cooperazione tra le molte energie positive del volontariato, sono due obiettivi per noi fondamentali”.
Vi ricordiamo che possono aderire alla Consulta tutte le Associazioni, costituite da almeno un anno, con domanda specifica indirizzata al Settore III-Servizio partecipazione. L’Avviso rimane sempre aperto.
Comunicato Stampa

Rispondi