Friday, August 23, 2019

Quando i cittadini si attivano

Stefania Piumarta By Stefania Piumarta on 10 Giugno 2019
0 108 Views

L’articolo 118 della Costituzione Italiana cita: “Stato, Regioni, Città metropolitane, Province e Comuni favoriscono l’autonoma iniziativa dei cittadini, singoli ed associati, per lo svolgimento di attività di interesse generale, sulla base del principio di sussidiarietà” e il Comune di Pomezia, per ottemperare a ciò si è dotato, con una delibera di Consiglio Comunale del 2015, di un Regolamento per la cura e valorizzazione dei beni comuni urbani e la tutela a sostegno alle forme di cittadinanza attiva.

Ed è proprio grazie a questo strumento che un gruppo di cittadini di Pomezia sono scesi in campo alle 8 di sabato 8 giugno per attuare il progetto di Cittadinanza Attiva per la riqualificazione e pulizia della Piazza San Benedetto da Norcia di Pomezia.

Un progetto a firma di un singolo cittadino ma che dietro di sé raccoglie un bel gruppo di persone. Hanno presentato il progetto alcuni mesi fa all’ufficio preposto a cui ha fatto seguito tutto l’ iter di domande, sopralluoghi, incontri e anche di bocciature di alcune parti del progetto stesso perché non tutto ciò che si desidera fare è possibile fare.

Ma l’entusiasmo e il desiderio di darsi da fare non li ha fermati perché essere cittadini significa avere un ruolo importante nel costruire una società migliore e più democratica e i cittadini attivi non solo conoscono i propri diritti e le proprie responsabilità, ma sono pronti a dare e fare qualcosa per la comunità in cui vivono.

Essere cittadini assume un significato ancora più grande nel momento in cui si comprende il valore del bene comune visto non più come qualcosa da vivere passivamente ma qualcosa che va rispettato e tutelato ogni giorno.

Qualsiasi cittadino può presentare un progetto di Cittadinanza Attiva. Sono svariati gli ambiti di intervento per cui è possibile attivarsi. Si va dagli spazi ed edifici pubblici, ai progetti di innovazione sociale fino alla promozione della creatività urbana.
A progetto approvato il Comune fornisce i dispositivi di protezione individuale necessari per lo svolgimento delle attività e i beni strumenti e i materiali di consumo. Il cittadino attivo fornisce il suo tempo e il suo lavoro ed è davvero grande la soddisfazione a lavoro finito soprattutto perché sono tante le persone che, incuriosite, si sono avvicinate e si sono offerte di partecipare al prossimo appuntamento.

E dato che i lavori in piazza san Benedetto non sono finiti, si invita tutti coloro che lo desiderano a presentarsi in piazza San Benedetto da Norcia, vicino alla fontana, per sabato 15 giugno alle ore 8,00 forniti di abiti da lavoro e tantissimo entusiasmo.

Stefania Piumarta
Stefania Piumarta

Social Media Manager e Scrittirice

Rispondi