1

Aree verdi attrezzate a Pomezia e Torvajanica: terminata l’installazione dei nuovi gazebo con tavolo e seduta

Terminata l’installazione di 6 nuovi gazebo in legno dotati di tavolo e seduta presso le aree verdi di Via Catullo, Via Augusto Imperatore, Via Afrodite, Via Vinci e del complesso comunale Selva dei Pini.

Con questi 6 nuovi gazebo in legno dotati di tavolo e sedute i cittadini avranno nuovi servizi e spazi di socialità liberamente fruibili all’interno delle aree verdi urbane, già dotate diffusamente di giochi per i più piccoli, aree cani e barbecue. A queste nuove attrezzature seguiranno nelle prossime settimane la riqualificazione dei giardini Falcone e Borsellino, con nuove panchine, cestini e un’area giochi interamente rinnovata e il restyling dei giardini di Via Roma/Via Durando, in corso proprio in questi giorni.

Con quelli attrezzati questi giorni, diventano 16 i gazebo dislocati nelle aree verdi urbane a disposizione della cittadinanza.




MINERVA TRITONIA

Minerva Tritonia V sec. a.C. Wikicommons

 

La Minerva Tritonia

 

Fascino arcaico e sensuale al Museo Archeologico Lavinium

 

Se stai al mare sulle coste di Torvaianica o se ti aggiri in zona per i più diversi motivi, potresti provare

un’emozione forte e sensuale, arcaica e terribile percorrendo solo pochi chilometri.

Sì, un incontro speciale è pronto per te se ti recherai presso il Museo archeologico Lavinium, a Pratica di Mare, presso Pomezia.

Varcando la soglia del museo, ti accorgerai ben presto di essere entrato in uno scrigno preziosissimo, i cui tesori meritano tutti di essere conosciuti e approfonditi.

Ma il particolare fascino arcaico e sensuale che ti colpisce è tutto concentrato in lei e da lei promana.

 

Lei, Minerva Tritonia

Lei è Minerva, ovvero la greca Pallade Atena, dea della Sapienza e della Strategia bellica, dea protettrice e terribile al tempo stesso.

Lei è qui che aspetta il solerte turista così come il pigro bagnante, il fine studioso come la famiglia di passaggio, le scolaresche come i gruppi in visita culturale, per lasciare in ciascuno il segno di un incontro indimenticabile.

Si tratta di una statua chiara in terracotta con tracce di colore, del V sec. a.C.

È chiamata Minerva Tritonia perché al fianco, la accompagna un tritone, elemento molto raro nelle rappresentazioni di Minerva, che si riferisce a una leggenda poco nota, secondo cui la dea sarebbe stata allevata vicino a un fiume chiamato Tritone.

 

Minerva Tritonia. Ass.Rotta di Enea

 

Virgilio

Il particolare del tritone ci riporta al poeta Virgilio.

Egli nell’undicesimo libro dell’Eneide ci dona i bellissimi versi di invocazione alla dea, chiamandola

“Armipotens, praeses belli, Tritonia Virgo”, cioè “Vergine Tritonia, potente di armi, dea della guerra”.

Gli occhi di Virgilio, mentre cercavano l’ispirazione per creare l’Eneide, che scrisse tra il 26 e il 19 a.C., devono aver visto proprio questa statua di Lavinium, che si presenta con il tritone, suo rarissimo attributo.

 

Ventisei secoli di vita

Realizzata nel V sec. a.C., la Minerva Tritonia ha oggi 26 secoli.

Fu a lungo regina del suo santuario che qui sorgeva per accogliere i cosiddetti

riti di passaggio:

fanciulli e fanciulle lasciavano qui la loro infanzia, simboleggiata da giochi e oggetti da bambini, per accedere all’età adulta, al matrimonio, alla fecondità sotto lo sguardo e la protezione della dea.

Circondata da moltissime statue ex-voto, Minerva venne infine sepolta in un deposito votivo, quando il santuario fu abbandonato, per ragioni sconosciute.

Finchè, alla fine degli anni settanta, fu ritrovata in pezzi, insieme ad altre circa cento statue conservate nel medesimo deposito e fu accuratamente restaurata dalla professoressa Maria Fenelli, che da poco ci ha lasciato.

Una targa, posta quest’anno, in occasione del 17° anniversario dell’apertura del Museo archeologico Lavinium, ci riporta proprio le commosse parole di Maria Fenelli in merito al ritrovamento della Minerva Tritonia:

“La statua è entrata nella mia vita la mattina di un sabato di ottobre 1977, quando ne sono emersi dalla terra i primi frammenti e non ne è più uscita.”

 

Minerva Tritonia, gorgoneion. picasa

 

Fantastici dettagli

Ora onoriamo Minerva Tritonia osservando i fantastici dettagli, che rappresentano i tipici attributi della dea.

Ha un alto elmo imponente.

Indossa una corazza ornata da squame, con al centro il gorgoneion, cioè la testa della gorgone medusa.

Reca un grande scudo ovale profilato da serpenti, quadrupedi e uccelli e inciso esternamente da crescenti lunari.

E’ fasciata da un sensuale chitone (antica veste leggera) che scende in fitte pieghe fino ai piedi calzati da sandali.

Il tritone, al suo fianco, ci richiama la virgiliana Tritonia Virgo di cui abbiamo parlato.

E così, come Virgilio, hai l’onore anche tu di riporre nella tua memoria una delle più belle emozioni che ci possa regalare un mondo così arcaico e quasi del tutto perduto.




Estate 2022. A Pomezia arriva “Star sotto le Stelle”

Dal 19 giugno al 31 luglio in piazza Indipendenza la rassegna di spettacoli dal vivo
con la direzione artistica di Stefano Raucci e Nicola Canonico

Partirà il prossimo 19 giugno la nuova rassegna dell’Estate pometina “Star sotto le Stelle”: 14 eventi distribuiti in 7 serate di teatro, musica e cabaret che vedranno protagonisti artisti del calibro di Tiziana Foschi, Marco Falaguasta, Katia Rizzo, Marco Morandi, Claudia Campagnola, Corrado Tedeschi e Mario Zamma, Federico Perrotta e Valentina Olla, sotto la direzione artistica di Stefano Raucci e Nicola Canonico.

La rassegna, novità ed eccellenza del calendario dell’Estate pometina, trasformerà piazza Indipendenza in un’arena aperta al mondo della cultura, dello spettacolo e della musica, pronta ad incantare il pubblico ed a restituire la piazza ai suoi cittadini all’insegna della bellezza.

 

“Star sotto le Stelle” è realizzata con il contributo della Regione Lazio, L.R. 29 DICEMBRE 2014 n. 15 E SS.MM.II

 

COMUNICATO STAMPA




Festa dello Sport a Pomezia

Domenica 5 giugno 2022, dalle ore 8,00 alle ore 20,00 in occasione della Giornata Nazionale dello Sport si terrà in Piazza Indipendenza a Pomezia Festa dello Sport 2022, una giornata dedicata al calcio.

ore 11,00: Inaugurazione e saluti istituzionali
ore 12,00: rinfresco

All’ombra della torre civica verranno proposte numerose attività ludico sportive per i più piccoli e la piazza sarà animata dalla musica e da un allestimento fotografico dedicato al calcio.

Il Museo Città di Pomezia – Laboratorio del 900 ospiterà per l’occasione una video installazione sul tema.

 

 

 




Festival Letterario Libri sotto le stelle a Pomezia

Dal 10 al 12 giugno 2020 prima edizione Libri sotto le stelle dedicato a Margherita Hack nel centenario della nascita

Arriva a Pomezia la prima edizione del Festival letterario “Libri sotto le stelle”, una tre giorni interamente dedicata ai libri e alla lettura, ispirata quest’anno alla grande astrofisica Margherita Hack nel centenario dalla nascita. Venerdì 10, sabato 11 e domenica 12 giugno il centro storico di Pomezia sarà teatro di una grande festa a cielo aperto, con presentazioni di libri, spettacoli, letture animate e attività per bambini, premi letterari, street art e musica.

 

Ad aprire il festival, la Fondazione Margherita Hack con il suo direttore scientifico, Marco Santarelli, che porta avanti l’attività di divulgazione scientifica sviluppata in 10 anni di collaborazione con l’astrofisica. Il progetto “La scienza in valigia”, – libro e spettacolo teatrale – sarà al centro della prima serata del festival. Seguiranno due giornate di incontri con gli scrittori e le scrittrici locali nell’appuntamento mattutino de “Il caffè con l’autore”, ospiti e d’eccezione la famiglia Tognazzi, il tradizionale Premio letterario internazionale Città di Pomezia giunto alla sua XXXI edizione, il Festival e Premio letterario “Le parole di Lavinia” del Centro Studi Femininum Ingenium , concerti, musica, laboratori per bambini, murales e osservazione delle stelle.

Tutti gli appuntamenti si terranno tra la biblioteca comunale Ugo Tognazzi, il Museo Città di Pomezia – Laboratorio del Novecento, i Giardini Petrucci e piazza Indipendenza.

 

PROGRAMMA

Venerdì 10 giugno

 

AREA BIBLIOTECA (l.go catone)

Ore 18.00 Apertura festival con inaugurazione murale di Giovanna Alfeo dedicato a Margherita Hack

Ore 19.00 Presentazione del libro “La Scienza in valigia” di Marco Santarelli. Presenta Cristiana Luzi

PIAZZA INDIPENDENZA – PALCO

Ore 21.00 Conferenza e osservazione delle stelle a cura dell’Ass. Pontina di Astronomia

Ore 22.00 Spettacolo teatrale “La scienza in valigia” a cura della Fondazione Margherita Hack

 

 

Sabato 11 giugno

AREA BIBLIOTECA  (l.go catone)

Ore 10.00 Letture per bambini 0-3 anni a cura di Lina Danza e Margherita Ciarmoli

Ore 11.00 Caffè con l’autrice: Silvia Celani. Modera Elisabetta Laino

GIARDINI PETRUCCI

Ore 16.00 Caccia al tesoro a cura delle Mamme di Pomezia per bambini dai 4 ai 10 anni

MUSEO CITTÀ DI POMEZIA LABORATORIO DEL 900

Ore 16.00 Premio letterario internazionale Città di Pomezia

AREA BIBLIOTECA

Ore 19.00 Presentazione del libro “L’Abbuffone” di Ugo Tognazzi con la famiglia Tognazzi. Presenta Stefano Raucci

PIAZZA INDIPENDENZA – PALCO

Ore 21.15 Rino Gaetano Band. Tributo ufficiale con Alessandro Gaetano.
Istantanee e Tabù tour 2022

 

 

Domenica 12 giugno

AREA BIBLIOTECA  (l.go catone)

Ore 10.00 Letture per bambini 0-3 anni a cura di Lina Danza e Margherita Ciarmoli

Ore 11.00 Caffè con l’autore: Tommaso Fusari. Modera Elisabetta Laino

GIARDINI PETRUCCI

Ore 16.00 Letture e Laboratorio artistico a cura dell’Associazione Gea per bambini dai 4 ai 7 anni

MUSEO CITTA’ DI POMEZIA LABORATORIO DEL 900

Ore 16.00 Premio letterario “Le parole di Lavinia” a cura del Centro Studi Femininum Ingenium

PIAZZA INDIPENDENZA – PALCO

Ore 21.15 Spettacolo di musica e poesia “Poesia in trattoria” di e con Ariele Vincenti e Emilio Stella




Parte a Pomezia il progetto di lettura urbana diffusa

BiblioCrossing: prendi un libro, lascia un libro. Parte a Pomezia il progetto di lettura urbana diffusa.
Giovedì 24 marzo 2022 ore 11.30
Piazza Araldo di Crollalanza, Santa Procula

Parte a Pomezia “Bibliocrossing: prendi un libro, lascia un libro”, progetto tramite il quale il Comune di Pomezia intende promuovere la lettura e diffondere l’azione culturale e sociale della Biblioteca comunale. Obiettivo del BookCrossing – pratica diffusa in tutto il mondo, che mette al centro la lettura come strumento di crescita, formazione e sviluppo di una comunità – è creare una modalità di ‘lettura urbana’ diffusa che, a partire dal centro culturale della Biblioteca comunale cittadina, possa allargare le maglie della lettura all’intero territorio, coinvolgendo tutti i quartieri.

L’inaugurazione si terrà giovedì 24 marzo 2022, Giornata nazionale per la promozione della lettura, alle ore 11.30 in piazza Araldo di Crollalanza (Santa Procula).

La stampa è invitata a partecipare.

Di seguito i punti di Bibliocrossing che saranno attivi sul territorio:

  • Biblioteca comunale (largo Catone)
  • Delegazione di Torvaianica (piazza Ungheria 10)
  • Ufficio Anagrafe (piazza San Benedetto)
  • Uffici comunali Selva dei Pini
  • Santa Palomba – Roma due: giardini via Fiorucci
  • Campo Ascolano: parco accanto alla Chiesa
  • Martin Pescatore: giardini via Vinci
  • Torvaianica: giardini piazza Italia
  • Colli di Enea: piazza Sergio Leone
  • 16 Pini: parco pubblico via Afrodite
  • Torvaianica Alta: parcheggio fronte scuola
  • Campo Jemini: parco pubblico via delle Campanule/via dei Fiordalisi
  • Castagnetta: parcheggio accanto alla scuola
  • Santa Procula: piazza Araldo di Crollalanza
  • Nuova Lavinium: parco Falcone via Alcide De Gasperi
  • Selva dei Pini: parco

 

Biblio corssing comune di Pomezia

Bibliocorssing comune di Pomezia

LOCANDINA: bibliocrossing_locandinadilancio




Italpepe aderisce alla settimana mondiale per la riduzione del consumo di sale

L’azienda italiana leader per innovazione nel mercato delle spezie aderisce alla settimana mondiale per la riduzione del consumo di sale (14-20 marzo 2022), l’evento internazionale promosso dal network britannico WASSH – World Action on Salt, Sugar & Health

 

 

Si svolge questa settimana la campagna globale di sensibilizzazione promossa dalla World Action on Salt, Sugar & Health (WASSH), associazione con partner in 100 Paesi costituita nel 2005 per migliorare la salute delle popolazioni attraverso la graduale riduzione del consumo di sale fino a meno di 5 grammi al giorno, target raccomandato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

L’obiettivo è sensibilizzare Governi e opinione pubblica sul tema, nonché incoraggiare le aziende alimentari a ridurre il sale nei loro prodotti, considerato che in molti Paesi circa il 60-80% del sale consumato non è aggiunto durante la cottura dei cibi o a tavola, ma è già presente in cibi processati e confezionati. Un consumo eccessivo di sale favorisce, infatti, l’aumento della pressione arteriosa, con conseguente incremento del rischio di insorgenza di gravi patologie dell’apparato cardio-cerebrovascolare correlate all’ipertensione arteriosa, quali infarto del miocardio e ictus cerebrale, ed è stato associato ad altre malattie cronico-degenerative quali tumori, in particolare dello stomaco, osteoporosi e malattie renali. A livello globale il consumo giornaliero di sale è compreso tra gli 8 e i 15 grammi al giorno ma, secondo la WASSH, se lo si riducesse a meno di 5 grammi, si potrebbero prevenire circa 2,5 milioni di decessi ogni anno.

 

Italpepe aderisce alla campagna internazionale con alcuni consigli per ridurre il consumo di sale nella preparazione dei piatti:    usare erbe, spezie, aglio e agrumi al posto del sale per aggiungere sapore al cibo; scolare e risciacquare verdure e legumi in scatola; controllare le etichette prima di acquistare per scegliere prodotti alimentari meno salati; ridurre gradualmente il sale alle ricette preferite, le papille gustative si adatteranno; non mettere a tavola sale e salse salate, in modo che anche i più giovani della famiglia si abituino a non aggiungere il sale.

 

La linea Italpepe dei Sostituti raggruppa tutte quelle spezie che sono in grado di insaporire i piatti e donargli note dolci. Si può infatti ridurre la quantità di sale nelle preparazioni grazie a spezie ed erbe aromatiche come pepe nero, aglio, cipolla, coriandolo, curry, cumino, aneto, basilico e zenzero. Per limitare il consumo indiretto dello zucchero si può optare tra pepe garofanato, anice, cardamomo, cannella macinata. Le spezie della selezione “I Sostituti” di Italpepe sono particolarmente indicate per una cucina equilibrata e un giusto bilanciamento tra sapori, aromi e proprietà nutritive.

 

Italpepe è un’azienda italiana che da oltre 50 anni crede nel fascino misterioso delle spezie, che ogni giorno accompagnano e danno colore alla nostra vita. Un brand garanzia di eccellenza, ricercatezza, sostenibilità e qualità. Un’eccellenza che persegue con l’attenta selezione dei prodotti, con la tutela della biodiversità e delle specialità locali in via d’estinzione. Rifornisce le principali insegne della grande distribuzione ed esporta i suoi prodotti in tutto il mondo.

 

COMUNICATO STAMPA




Guerra in Ucraina, Pomezia si mobilita per l’accoglienza e gli aiuti

La Città di Pomezia si mobilita per sostenere la popolazione ucraina in fuga dalla guerra

 

Si informa la cittadinanza che è attiva da oggi la pagina www.comune.pomezia.rm.it/emergenza_ucraina dove saranno fornite tutte le informazioni utili per partecipare a raccolte solidali di cibo, indumenti, medicinali e denaro organizzate dalle associazioni del territorio.

Si invitano pertanto tutte le realtà che in queste ore si stanno attivando per raccogliere aiuti a scriverci all’indirizzo mail [email protected] segnalando luogo, orario e tipologia della raccolta.

L’Amministrazione vuole inoltre organizzare una rete di ospitalità destinata ad accogliere le cittadine e i cittadini ucraini che stanno arrivando e arriveranno sul nostro territorio. A tal fine invitiamo i nostri concittadini, che ne abbiano possibilità, a comunicare alla mail [email protected] la disponibilità di abitazioni e alloggi da destinare all’accoglienza, indicando indirizzo e posti a disposizione.

Sarà cura dell’Ente mettere in contatto le persone ucraine in arrivo con chi mette a disposizione gli alloggi.

“Siamo al fianco del popolo ucraino – dichiara il Sindaco di Pomezia Adriano Zuccalà – Stiamo attivando tutti i canali a nostra disposizione per aiutare le cittadine e i cittadini ucraini in fuga che stanno arrivando in queste ore nella nostra Città e che arriveranno nei prossimi giorni e mesi. Pomezia è una Città solidale e accogliente: vogliamo raccogliere tutte le iniziative che le associazioni e le realtà del territorio stanno attivando per essere un punto di raccordo e una cassa di risonanza per l’intera cittadinanza. Invito tutti a partecipare alle raccolte di aiuti: nelle prossime ore attiveremo anche un punto di raccolta comunale in collaborazione con Emporio solidale”.

La pagina è in continuo aggiornamento. Tutte le informazioni e le richieste possono essere comunicate all’indirizzo [email protected]

 

Comunicato Stampa




Comunarde. Storie di donne sulle barricate di Federica Castelli

Incontro curato da Sportello Donne Pomezia e la libreria Odradek

Sabato 5 marzo alle ore 17:00 nuovo appuntamento di  “A Voce Alta! La voce delle donne” curato da Sportello Donne Pomezia e la libreria Odradek di Pomezia presso la libreria in via Roma 39 a Pomezia.
Comunarde. Storie di donne sulle barricate di Federica Castelli edito da Armillaria Edizioni, è un libro che dà voce alle donne della Comune di Parigi e alla loro lotta per un’idea di collettività nuova, fuori dalle narrazioni misogine dell’epoca.
Saranno presenti all’incontro l’autrice e la ricercatrice e docente Angela Ammirati.
L’accesso è consentito esclusivamente con green pass rafforzato.
Per prenotazioni: [email protected]



Flavio Boltro a ArdeaJazz Winter

Evento organizzato dall’Associazione Filarmonica, sabato 05 Marzo
Sala Consiliare “Sandro Pertini” ad Ardea

Torna Ardeajazz Winter, sabato 05 Marzo alle ore 18.30, nell’ospitale Sala Consiliare “Sandro Pertini” del Comune di Ardea. Anche l’edizione del 2022, organizzata dall’Associazione Filarmonica di Ardea, vede il patrocinio del comune di Ardea e, nonostante il periodo che prevede un “dimensionamento” forzato dell’evento sarà un appuntamento da non perdere. Ad esibirsi due fuoriclasse del jazz, il trombettista Flavio Boltro con il trio partenopeo capitanato dal batterista Elio CoppolaFlavio Boltro è indubbiamente uno dei più grandi rappresentanti della tromba jazz in Europa, si divide amabilmente fra l’Italia e la Francia, ha suonato con Michel Petrucciani, ha collaborato con Roberto Gatto, Maurizio Giammarco, Steve Grossman, Cedar Walton, Billy Higgins e David Williams, Clifford Jordan, Jimmy Cobb, Joe Lovano, Billy Cobham e tanti tanti altri. Ha portato il suo amore per il jazz anche quest’estate sul palco al fianco di Alex Britti. Ad Ardeajazz Winter si cimenterà con l’intraprendente trio partenopeo capitanato dal batterista Elio Coppola che, nonostante la sua giovane età, ha già fatto molta strada nel panorama musicale jazzistico internazionale collaborando con artisti di fama mondiale. Da anni porta in giro la sua band nei festival di tutto il mondo affiancato da artisti come Enrico Rava, Fabrizio Bosso, Seamus Blake esibendosi negli Stati Uniti, in America Latina e in alcuni tra i templi sacri del jazz. Ad Ardeajazz Winter, l’eccezionale quartetto composto da Flavio Boltro alla tromba, Elio Coppola  alla batteria, Antonio Caps al piano e Antonio Napolitano al contrabbasso, presenterà un repertorio molto variegato spaziando da alcuni fra i più celebri standards della musica afroamericana fino ai pezzi originali, miscelati alle  sonorità blue note anni ‘60 per un concerto molto coinvolgente ed energico.

 

L’ingresso è gratuito ma con prenotazione obbligatoria e, visto il numero limitato dei posti, si consiglia di effettuarla il prima possibile. Si entra solo con green pass rafforzato.
Info e prenotazioni:  3471437326
mail: [email protected]

 




“Raggi di futuro. A Pomezia la scuola si fa Arte”

Presentato il progetto di street art del Comune di Pomezia in collaborazione con le scuole superiori e gli artisti Solo e Diamond

Il Sindaco di Pomezia Adriano Zuccalà ha presentato questa mattina, presso l’aula magna del liceo Picasso, il progetto “Raggi di futuro. A Pomezia la scuola si fa Arte”, un percorso avviato a settembre scorso dal Comune di Pomezia in collaborazione con gli istituti superiori.
Il progetto intende proiettare la Città verso un futuro pensato e immaginato dai suoi stessi protagonisti, i giovani studenti cittadini di domani. In continuità con il progetto “Sol Indiges. Arte pubblica a Pomezia tra mito e futuro”, che ha messo al centro il mito della fondazione di Pomezia (Lavinium) attraverso la figura dell’eroe Enea, il progetto appena presentato poggia le basi sulle figure dei supereroi, portatori dei valori di devozione, rispetto e senso civico, tipici di chi sceglie di mettersi a servizio della comunità.
L’iniziativa prevede la realizzazione di murales sulle pareti esterne delle scuole superiori di Pomezia, progettati e realizzati dagli studenti, che lavoreranno in rete e parteciperanno a corsi di formazione dedicati, in collaborazione con Solo e Diamond, street artists di fama internazionale, scelti dalla direzione artistica del progetto affidata al liceo Picasso.
“Le opere saranno ispirate ai contenuti della Costituzione e dell’Agenda 2030, con l’obiettivo di trasformare l’esperienza artistica in atto formativo per gli studenti, di potenziarne i talenti e arricchire il loro percorso scolastico e umano”, hanno spiegato le Assessore Miriam Delvecchio e Federica Castagnacci.
“Un progetto a cui abbiamo aderito con convinzione e che coinvolgerà circa 100 studenti di tutti gli istituti superiori – hanno dichiarato i Dirigenti scolastici – Un’esperienza irripetibile per le ragazze e i ragazzi coinvolti, che li guiderà in un processo artistico e formativo condiviso e partecipato, elemento ancora più importante dopo i due anni anni di pandemia appena trascorsi”.

“Entro il mese di giugno la nostra Città vedrà realizzati i quattro murales: opere d’arte contemporanea che vanno ad aggiungersi a quelle realizzate negli ultimi anni – hanno concluso il Sindaco Adriano Zuccalà e la vice Sindaco Simona Morcellini – Quello siglato oggi è un progetto importante che unisce cultura, formazione, partecipazione e cittadinanza attiva, che conferma la forza della collaborazione tra il Comune e le scuole, che contribuisce alla crescita del patrimonio artistico della Città, che valorizza l’arte contemporanea quale veicolo dei valori costituzionali. Un ringraziamento a Città Metropolitana di Roma Capitale, a tutti gli uffici comunali coinvolti, agli artisti Solo e Diamond, ma soprattutto ai Dirigenti scolastici e ai docenti che lavorano quotidianamente per mettere al centro studenti e studentesse, che rappresentano il futuro di tutti noi”.
All’incontro hanno partecipato anche la Presidente della Commissione Scuola e Servizi educativi Luisa Navisse, i Dirigenti scolastici delle quattro scuole superiori coinvolte e una delegazione di docenti e studenti.
COMUNICATO STAMPA



Progetto Cibiltà, l’educazione civica a scuola contro gli sprechi alimentari.

Premiate le 3 classi vincitrici del concorso didattico “Ecopagelle”
Premiate questa mattina le tre classi vincitrici del concorso didattico “Ecopagella contro lo spreco alimentare online”, nell’ambito del progetto “Cibiltà. Usiamo il cibo civilmente. Stop agli sprechi”, promosso dal Comune di Pomezia e realizzato da Achab Group grazie ad un finanziamento della Città Metropolitana di Roma Capitale con i fondi della Regione Lazio.

Attraverso “L’Ecopagella di Capitan Eco”, i più piccoli hanno avuto modo di intervistare gli adulti sul tema del consumo etico e dar loro un voto. Le classi che hanno compilato il maggior numero di ecopagelle online e che pertanto hanno vinto il concorso sono: la classe 3G del Circolo didattico Trilussa (36 ecopagelle) e le classi 2A e 3A del plesso di Torvaianica dell’Istituto comprensivo Enea (rispettivamente 66 e 26 ecopagelle compilate).

A consegnare i buoni premio – del valore di 50 euro l’uno, da spendere sul portale Borgione.it in materiale didattico – gli Assessori Miriam Delvecchio e Stefano Ielmini. La premiazione conclude un percorso di sensibilizzazione dedicato ai ragazzi delle scuole primarie, che ha visto il coinvolgimento di 6 scuole, la realizzazione di 24 videolezioni in teledidattica e la compilazione di 418 ecopagelle online. Tutti gli alunni che hanno partecipato hanno ricevuto un piccolo gadget a tema.

“Il progetto di Cibiltà cerca di combattere lo spreco alimentare in tutte le fasi della filiera – ha spiegato l’Assessora Delvecchio – Siamo partiti dalle scuole organizzando una serie di attività didattiche per gli studenti delle scuole primarie e secondarie di I e II grado. Vogliamo così promuovere la logica del riuso e del riciclo, fornendo strumenti adeguati che permettano un concreto cambiamento delle abitudini quotidiane”.

“Abbiamo conseguito ottimi risultati in termini di contrasto allo spreco alimentare e riduzione della produzione dei rifiuti – ha aggiunto l’Assessore Ielmini – Possiamo considerarci un Comune virtuoso in tema di raccolta differenziata con percentuali di raccolta che superano il 70% e una tassa sui rifiuti tra le più basse dei Comuni limitrofi. Cibiltà è un progetto di educazione al consumo consapevole di cibo in chiave anti-spreco che ci aiuta a ricordare che lo spreco settimanale medio costa circa 5 euro a nucleo familiare: un impatto importante non solo per le nostre tasche, ma soprattutto per l’ambiente circostante”.
Comunicato Stampa