Tuesday, March 26, 2019

2018 agli sgoccioli: auguri per un luminoso 2019

By massimiliano villani on 31 Dicembre 2018
0 115 Views

Il 2018 volge al termine, un anno intenso, complesso e denso di cambiamenti nel mondo, in Italia e nella nostra Pomezia.

Ecco alcuni dei momenti salienti.

L’anno parte con un drammatico incidente lungo l’autostrada A21 (Torino-Piacenza-Brescia), in cui perdono la vita sei persone; pochi giorni dopo, la morte di Marina Ripa di Meana e la sfilata in nero del mondo del cinema, in occasione dei Golden Globes, per dire NO alle violenze dopo lo scandalo Weinstein.

Nel mese di febbraio assistiamo al raid razzista di Luca Traini, a Macerata, con il ferimento di sei persone di colore, dopo l’omicidio di Pamela Mastropietro da parte del nigeriano Oseghale; ma soprattutto, tutto il mondo, vede, alla cerimonia inaugurale dei Giochi Olimpici invernali, la storica stretta di mano tra il presidente della Corea del Sud Moon Jae-in e Yo-jong, sorella di Kim Jong-un, dittatore della Corea del Nord.

A marzo Putin stravince alle elezioni presidenziali con il 76,6%, venendo così rieletto per la quarta volta; qualche giorno dopo la polizia tedesca ferma e arresta Carles Puidgemont, ex presidente catalano, per ribellione violenta; il 26 marzo il mondo dello spettacolo piange la morte di Fabrizio Frizzi, conduttore tv molto amato dal pubblico per la sua professionalità e la sua educazione.

Aprile è il mese purtroppo della strage di Toronto, dove, durante la riunione dei ministri degli Esteri e degli Interni del G7, un furgone salito su un marciapiede travolge e uccide 10 persone e ne ferisce altre 15.

A maggio il Presidente USA Trump decide di uscire dall’accordo sul programma nucleare dell’Iran, annunciando di voler reintrodurre le sanzioni; il mondo, inoltre, segue il matrimonio del secolo, quello del principe Harry con l’attrice Meghan Markle.

A giugno termina una lunga crisi istituzionale in Italia, durata tre mesi, con il giuramento del Governo “del cambiamento”, guidato da Giuseppe Conte; a Singapore viene invece immortalata dai fotografi una stretta di mano attesa da 70 anni, destinata ad entrare nei libri di storia, quella tra Donald Trump e Kim Jong-un.

Luglio è il mese della morte del manager Fiat Sergio Marchionne.

Agosto 2018 invece sarà ricordato per la tragedia del ponte Morandi di Genova: crolla un pezzo dell’infrastruttura e tutto il Paese piange la morte di 43 persone.

Alla fine del mese di settembre un marchio storico della moda made in Italy, Versace, passa in mani americane, quelle di Kors.

Ad ottobre due giornalisti vengono brutalmente uccisi in circostanze poco chiare: la bulgara Viktoria Marinova, 30 anni, e il saudita Jamal Khashoggi.

A novembre nove persone vengono travolte e uccise dal fango in una villa abusiva, in provincia di Palermo; ricorderemo poi sicuramente la data del 21 novembre, quando comincia a Roma l’abbattimento di otto villette abusive riconducibili ad alcuni esponenti dei Casamonica.

Dicembre si apre con violente manifestazioni in Francia, è la cosiddetta protesta dei “gilet gialli” contro la politica di Macron; ma l’Europa è scossa anche dal terrore, a Strasburgo un uomo apre il fuoco ai mercatini di Natale uccidendo tre persone.

Per la nostra Pomezia il 2018 è stato un anno di crescita e di cambiamento al tempo stesso: una Città che sta evolvendo e un’Amministrazione che, per bocca dello stesso Sindaco Zuccalà, sta lavorando duramente anche sul piano della cultura, già a partire dall’estate 2018, quando “eventi, spettacoli, cinema, sagre e musica hanno accompagnato la bella stagione di Pomezia e Torvaianica, concludendosi con lo spettacolare Pomezia Light Festival”.

Tante cose e tanta strada occorrerà comunque fare, ad iniziare dal prossimo anno che sta per sorgere, ma “il contrasto all’abbandono dei rifiuti e al degrado urbano, le nuove aree verdi a Torvaianica, il recupero di 3 impianti sportivi, il censimento di tutti gli impianti pubblicitari sul territorio, l’avvio dei lavori di messa in sicurezza presso il sito Eco X, lo sblocco del cantiere di largo Columella per il ripristino della rete fognaria, il nuovo portale digitale per la mensa e il trasporto scolastico, l’inizio dell’iter per individuare la sede della nuova delegazione di Torvaianica che ospiterà uffici comunali, Polizia Locale e punto informativo-turistico”, sono solo alcuni dei risultati raggiunti in questi primi mesi di governo “che – continua il Sindaco – altro non fanno che spronare tutta la squadra del Movimento 5 Stelle Pomezia a fare sempre meglio per la nostra Città”.

Da tutta la Redazione di Pomezianews un augurio per un luminoso e sereno 2019!

.

massimiliano villani

Nato a Napoli, cresciuto a Roma e residente a Pomezia ormai da più di dieci anni, mi occupo da sempre di comunicazione e sono convinto che l'impegno civico, unito all'amore per il proprio territorio, possa essere un grande stimolo alla crescita di una collettività partecipe e consapevole

Rispondi