Sunday, December 16, 2018

Halloween, da magia celtica a festa per tutti

By Marta Fortunati on 30 ottobre 2018
0 91 Views

Il 31 ottobre si festeggia Halloween, festa di provenienza anglosassone e divenuta negli ultimi anni una data celebrata anche in Italia da grandi e bambini. Le sue origini risalgono ad oltre 2000 anni fa quando i celti, nell’antica Gran Bretagna e in Irlanda, celebravano la festa di Samhain, un momento dell’anno molto magico in cui si credeva che durante la notte venissero abbattute le barriere fra il mondo dei morti e quello dei vivi, con le anime dei morti che ritornavano a casa dalle proprie famiglie. Per onorarli i celti andavano di casa in casa a chiedere piccoli doni in forma di cibo e dolciumi.  Il primo novembre si festeggiava  il nuovo anno: finiva la stagione estiva, le greggi tornavano dai pascoli, iniziava un periodo buio con attività artigianali svolte in casa all’insegna di festeggiamenti con danze e riti che dovevano esorcizzare gli spiriti cattivi dell’inverno. Venivano  chiamati in causa le forze buone dell’oltretomba, i Tir Nan Oge, che avevano la missione di portare gioia e far ricongiungere per quella notte i morti con i vivi. Le celebrazioni si concludevano con il travestimento del popolo con pelli di animali, per spaventare le forze oscure e cominciare il nuovo anno nel nome della prosperità e della ricchezza del terreno.

Dall’Irlanda la tradizione poi è giunta negli Stati Uniti insieme agli irlandesi immigranti che, scappati nell’Ottocento da una brutta carestia, portarono  le loro usanze e costumi in ogni città americana, facendola divenire una festa nazionale. Oggi Halloween ha soprattutto uno scopo ludico, i bambini si travestono da mostri, zucche o personaggi cattivi della tv e girano per le case a chiedere dolci alla fatidica domanda ‘Scherzetto o dolcetto’, e i grandi organizzano feste a tema, truccati e travestiti da streghe, diavoli e personaggi raccapriccianti, rievocando le atmosfere tipiche della notte delle streghe.

Simbolo di questa festa, legata alla morte e all’occulto, è la zucca su cui si intaglia una faccia spaventosa e illuminata dall’interno, ma che ispira anche tante ricette culinarie dedicate, con le quali si possono realizzare dalle torte ai piccoli muffin per tutti i gusti. In Irlanda troneggiano i Colcannon, una sorta di purea delicata con verza, patate e latte, il Barm Brack, molto vicino al nostro panettone e le classiche mele candite.

Halloween (in irlandese Hallow E’en) deriva dalla forma contratta di All Hallows’ Eve, dove Hallow sta per Santo: ovvero la vigilia di tutti i Santi.

Rispondi