Pomezianews / UrbanWINS lancia le Agorà fisiche - Pomezianews

UrbanWINS lancia le Agorà fisiche



 

I partecipanti condividono conoscenze, discutono idee e creano insieme soluzioni per le loro città

I cittadini, le amministrazioni, le organizzazioni, le autorità locali, i gestori dei rifiuti e le università si incontrano nelle Agorà fisiche

 

POMEZIA, COMPLESSO SELVA DEI PINI

Centro Polifunzionale La Sughereta (via Pontina km 31.400)

GIOVEDI 22 GIUGNO ORE 14.00

UrbanWINS è un progetto finanziato dall’unione Europea che mira a sviluppare e testare metodi per la creazione e la realizzazione di piani strategici eco-innovativi per evitare lo spreco di risorse e prevenire la produzione di rifiuti.

 

UrbanWINS (www.urbanwins.eu) lancia le agorà fisiche, in otto città pilota europee – Cremona, Torino e due città dell’area metropolitana di Roma capitale, Albano Laziale e Pomezia (Italia), Bucharest (Romania), Leiria (Portogallo), Manresa e Sabadell (Spagna), per conoscere, condividere e discutere idee sul tema dei rifiuti, delle risorse e dell’innovazione.

Per partecipare alle agorà, seguici sulla pagina Facebook del Comune di Pomezia e su www.urbanwins.eu/online-agora  

 “Siamo orgogliosi di far parte di questo progetto – dichiara il Sindaco Fabio Fucci – Pomezia è stata scelta come Città pilota perché il cambiamento nel ciclo di gestione dei rifiuti e di tutela dell’ambiente degli ultimi anni è stato importante. Pomezia già raggiunge ottimi risultati nel recupero dei materiali attraverso la raccolta differenziata arrivata nel 2017 al 66%: i rifiuti totali prodotti sono scesi del 14% (da 3.047 tonnellate al mese nel 2014 a 2.625 tonnellate al mese nel 2017); i rifiuti indifferenziati conferiti in discarica sono scesi del 65% (da 2594 tonnellate al mese nel 2014 a 906 tonnellate al mese nel 2017); si è registrata una riduzione di 30 tonnellate l’anno di bottiglie di plastica grazie alle case dell’acqua che erogano 3.300 litri d’acqua potabile al giorno e una riduzione di 100 tonnellate l’anno di frazione organica grazie al compostaggio domestico, con 400 cittadini iscritti all’albo compostatori che godono della riduzione del 30% sulla parte variabile della TARI. Tutto ciò si traduce in una netta riduzione dei costi per il Comune, che nel 2012 pagava 325mila euro per conferire i materiali differenziati e nel 2017 ricava 535mila euro dai materiali che differenzia; e una riduzione della bolletta TARI per i cittadini: una famiglia di 4 persone in una casa di 100 mq nel 2013 pagava 303 euro l’anno; nel 2017 paga 239 euro l’anno. Ma possiamo migliorare ancora, ed è proprio questo l’obiettivo del progetto europeo UrbanWins”.

“L’agorà mette a confronto diversi soggetti che vivono il territorio – spiega l’Assessore Lorenzo Sbizzera – chiamati a dare la loro opinione e creare insieme soluzioni, schemi di consumo e produzioni più sostenibili. Ce ne saranno diverse nel corso dei prossimi mesi: l’obiettivo è trovare gli strumenti più adeguati per la nostra Città per ridurre i rifiuti alla fonte”.

 

I facilitatori, provenienti dai Comuni pilota, per un totale di 20 partecipanti, sono stati formati attraverso nuove metodologie collaborative da FCT NOVA (Portogallo) per coordinare le sessioni partecipative delle agorà fisiche. Queste metodologie promuovono un dialogo genuino ed incoraggiano la co-costruzione di soluzioni condivise, attivano la partecipazione responsabile dei cittadini, garantendo, attraverso il coinvolgimento di un ampio numero di portatori di interesse, un valore aggiunto al progetto.

Le raccomandazioni e gli strumenti sviluppati insieme con il coinvolgimento dei cittadini saranno replicabili ad altre città. Uno dei risultati finali del progetto sarà un toolkit (cassetta degli strumenti) utile per i processi decisionali, e per progettare un piano di azioni, su base scientifica e partecipativa, volto a prevenire e gestire i rifiuti, che possa essere applicato da qualsiasi pubblica autorità a livello europeo.

Le raccomandazioni e gli strumenti sviluppati insieme con il coinvolgimento dei cittadini saranno replicabili ad altre città. Uno dei risultati finali del progetto sarà un toolkit (cassetta degli strumenti) utile per i processi decisionali, e per progettare un piano di azioni, su base scientifica e partecipativa, volto a prevenire e gestire i rifiuti, che possa essere applicato da qualsiasi pubblica autorità a livello europeo.

Informazioni di base

UrbanWINS è un progetto triennale iniziato nel giugno 2016 ed è finanziato dal Programma per la Ricerca e l’Innovazione Horizon 2020. Analizza come le città consumano risorse e prodotti e come eliminano i rifiuti, in modo da sviluppare e testare piani e soluzioni eco-innovativi con il fine di migliorare la prevenzione e la gestione dei rifiuti. Il processo partecipativo è un valore aggiunto di UrbanWINS, dato che la visione di tutti gli attori più rilevanti per la produzione e la gestione dei rifiuti sarà presa in considerazione.

Contatti Stampa per le Agorà UrbanWINS

Contatto Stampa per domande sulle “Agorà faccia a faccia UrbanWINS”:

Contatto ufficiale: Lia Vasconcelos

FCT NOVA (Portogallo)

Email: urbanwins@campus.fct.unl.pt

Contatto Stampa per domande generali sul progetto UrbanWINS:

Contatto ufficiale: Mara Pesaro,

Coordinatore del progetto UrbanWINS Comune di Cremona (Italia) Email: urbanwinscremona@comune.cremona.it



'UrbanWINS lancia le Agorà fisiche' non ha commenti

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Vuoi dirci il tuo pensiero?

Il tuo account id posta non verrà pubblicato.

Powered BY LBIT soluzioni informatiche | Hosting 3LOAD.com